Azienda

Azienda ortofrutticola Futuragri, una lunga una storia di successi.

Nel 1991 nasce l'azienda ortofrutticola Futuragri, una cooperativa composta da cinquanta produttori agricoli che intendono diversificare la produzione, sino ad allora incentrata sul pomodoro da industria, ancora oggi una delle colture principali della Daunia.

Nel 1995 viene dedicato il primo spazio di mille metri quadri alla lavorazione dell’asparago. Da allora una storia di successi. Attualmente la Futuragri, ha uno stabilimento di lavorazione di circa diecimila metri quadri ed una cooperativa, la Valdichiana, associata, in provincia di Arezzo, dove viene prodotto il famoso popone (melone).

Dagli originali 500 ettari di pomodoro da industria, nei venti anni di vita, la cooperativa è passata a coltivare gli attuali 1500 ettari di orticoli vari. L’intera produzione è programmata, controllata, certificata, tracciata in ogni fase fino al consumatore.

Già da anni la Futuragri ha un numero verde per permettere a chiunque di porre quesiti su qualsivoglia aspetto qualitativo del prodotto.

Almeno quaranta ettari sono dedicati all’anticipo delle coltivazioni, in particolare il melone. Si parte con le varietà tradizionali in serra e si finisce con il melone della Valdichiana e le varietà più nuove. Nel corso degli anni il melone è diventato uno dei quattro principali prodotti di Futuragri.

Il panorama dei “Freschi” di Futuragri non si esaurisce con i quattro orticoli principali: asparago, broccolo, cavolfiore e melone, ma negli anni si è arricchito di tutte le altre verdure tipiche della zona: cima di rapa, cicoria cimata, prezzemolo, bietola, spinacio, romanesco etc. etc. Tutte le produzioni sono coperte da certificazioni sui più elevati standard qualitativi. Le singole aziende associate sono in Globalgap.

Condividi sui social: